congrigio

facebook
instagram

Marco FAVATA

ARCHI.PHOTO @ ALL RIGHT RESERVED TO ARCHI

(Palermo, 1977). Pittore versatile e acuto sperimentatore, realizza opere che spaziano dalla figurazione all’astrazione fino all’informale materico. Le sue pitture in “dissociazione” prediligono la scomposizione dell’immagine consistente nella distorsione, limitazione o scomparsa degli ordinari rapporti formali associativi dove separazione e connessione dell’immagine coincidono dando vita a una crasi visuale tra sfondo e figura. La dissociazione sfocia così verso una frammentazione geometrica dell’immagine, in una serie di trasposizioni prospettiche orizzontali, verticali e oblique bicrome che proiettano una luce nuova sulle ricerche pittoriche contemporanee. Nel 2017 inizia la sua collaborazione con la curatrice Fabiola Di Maggio, insieme alla quale, nel 2018, diviene uno dei promotori del Collettivo Neuma. La recente cooperazione e lo spirito culturale del Collettivo portano Favata a una nuova fase di studio e sperimentazione artistica su tela e non, basata anche sull’uso di materiali inconsueti quali cemento, spugna, poliuretano espanso e inerti edili. Attraverso la commistione di tecniche ed elementi eterogenei, Favata si mette continuamente in gioco, portando la sua arte verso qualcosa di inedito e in divenire.


facebook
Create a website